English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
L’erogeneità
 

Sessuologia/L’erogeneità


L’erogeneità

Esistono zone erogene nei genitali e al di fuori dei genitali [41,50,65,69, ecc]. Proprio il corpo della donna possiede una grande varietà di esse. Affrontare tale argomento nel contesto di questo libro è importante perché esso è in connessione con i problemi della psicologia sessuale.

Spesso, gli uomini che vogliono ostentare la propria «esperienza», dicono: «Tutte le donne sono uguali!». In realtà, queste parole le può pronunciare solo l’egocentrico primitivo. La verità è che e difficile trovare due donne identiche sessualmente. Ma sapere questo, può solo colui che, nell'interazione sessuale, non cerca divertimento per se stesso, ma la felicità e l'armonia con la sua compagna.

Le donne sono diverse per il fatto che non tutti i modi di accarezzare sono adeguati per loro.

Le donne non sono uguali per il fatto che diversi tipi di rapporto sessuale possono dare loro il più grande piacere e soddisfazione. Questo dipende dal tipo di zona erogena genitale che è in posizione dominante in questa donna.

Ad esempio, in alcune donne, il clitoride è la zona più erogena. Ed esse non possono ottenere soddisfazione con l’»originaria» forma volgare di rapporto sessuale praticata da uomini inesperti. Ma, l'armonia elevata durante i rapporti sessuali, con loro, e praticamente con tutte le donne, può essere raggiunta se in più si aggiunge, prima della congiunzione fra i genitali, il leggero e tenero impatto laterale o longitudinale sul clitoride con la mano dell’uomo.

Altre donne hanno il tessuto erettile e l’erogeneità, nella parete anteriore della vagina, sotto l'osso pubico e per loro saranno adeguate anche soltanto alcune sfumature di interazione sessuale.

È anche possibile selezionare un gruppo di donne con l’erogeneità predominante che è la parte più profonda della vagina o della cervice, o al centro della parete anteriore della vagina, o all’entrata in essa, o tutte le pareti della vagina.

Una grande varietà di zone erogene esiste anche al di là dei genitali, come ad esempio le ghiandole mammarie, la pelle del viso, della schiena e dei glutei, la parte della testa coperta dai capelli, i lobi delle orecchie, le braccia e le gambe per tutta la loro lunghezza, ecc. Alcune donne possono provare un orgasmo completo dai prolungati effetti intervenendo sui loro capezzoli. Ma in altre, l’erogeneità di quelle parti del corpo può essere assente del tutto.

Ci sono anche casi di perversione di tutte le zone erogene: quando il toccarle causa disagio o addirittura dolore. Conoscevo, ad esempio, una donna che aveva sempre dolore in tutta la vagina, anche se i ginecologi non avevano diagnosticato alcuna infiammazione. Mentre, in un'altra donna, il tocco delle pareti vaginali provocava una sensazione di solletico insopportabile… Ma aveva il clitoride che era molto erogene.*

Ci sono anche differenze, tra le diverse donne, nel funzionamento delle ghiandole «lubrificanti», che preparano la vagina per l'interazione sessuale. In alcune di loro, queste ghiandole lavorano molto intensamente. Ma ci sono quelle in cui la vagina rimane quasi asciutta, anche dopo un affetto reciproco e molto lungo, anche dopo l'orgasmo indotto sulle zone erogene fuori della vagina. In questi casi, l'atto sessuale sarà armonioso solo se si lubrificano i genitali con qualche composizione grassa.

Il compito degli uomini è esplorare la propria donna, cercando di riempirla di armonia. E solo allora sarà possibile l’armonia per entrambi.

Imparare a cercare la felicità, l'armonia e la felicità per l’altro è una possibilità di raggiungere la perfezione spirituale attraverso l'aspetto sessuale dell'amore.

Invece ogni indulgenza nei confronti dell’egoismo e in particolare la coltivazione di esso è un percorso di degrado spirituale.

Non esiste la conoscenza innata della psicologia sessuale del sesso opposto.

L'uomo inizialmente non sa, per esempio, che una donna può prepararsi per l'intimità sessuale non tramite una proposta verbale, non tramite la dimostrazione dei segni del sesso maschile e non tramite la violenza, ma piuttosto attraverso la bontà e la tenerezza.

L'uomo inizialmente non sa che la dinamica all’inizio dell’unione sessuale, in genere è spiacevole per la donna, e che la vera armonia può essere trovata con la versione lunga della connessione.*

L’uomo non sa che la donna accettando l'unione sessuale ha tanta fiducia nel proprio partner, e che le cure per la prevenzione delle gravidanze indesiderate, in questa situazione, sono interesse in particolare degli uomini.

Uno dei tanti modi per impedire il concepimento è eiaculare fuori dei genitali femminili.

L’orientarsi in base al ciclo mestruale delle donne non dà sufficiente affidabilità come contraccezione. Il concepimento è possibile, dopo l'introduzione di spermatozoi in ogni fase del ciclo, variando solo la probabilità di concepimento, e quella non è mai zero.

Credo che ogni uomo debba prendere come regola: mai eiaculare nei genitali della donna senza il suo esplicito consenso…

… L'uomo inizialmente non sa come sono diverse sessualmente le donne.

Invece una donna non sa che tutto questo non sa e non può sapere un uomo inesperto.

Conoscendo la psicologia del sesso opposto, piuttosto nella vita altruistica sessuale e non in quella egoistica, una persona si avvicina alla realizzazione di uno dei comandamenti fondamentali dell’Insegnamento di Gesù Cristo: che l'uomo e la donna devono essere una cosa sola (Vangelo di Tommaso, 27, v. [61 ]). Che cosa significa?

Ciò significa che durante il cammino verso la Perfezione ciascuno di noi, indipendentemente dal proprio sesso, dovrebbe ospitare tutto il meglio che è insito in entrambi i sessi. Dopo tutto, Dio dell'Universo, anche se Lo chiamano Dio-Padre, di fatto, non ha sesso. E realizzando il comandamento di Gesù Cristo per raggiungere la Perfezione Divina (Matteo 5:48), gli uomini hanno bisogno di sviluppare in loro le migliori caratteristiche delle donne come la tenerezza, l'affetto, la capacità di perdonare e di aspettare. Invece le donne devono acquisire l'energia, la capacità di essere sagge, il desiderio di conoscere l'ignoto e la tensione verso la meta.

Naturalmente, anche le migliori qualità del proprio sesso devono essere portate alla perfezione. E tutte le cose cattive devono essere distrutte.

Il cammino spirituale è principalmente un perfezionamento etico. E ha senso impararlo sempre e ovunque, qualunque cosa facciamo, anche nello sviluppo dell’aspetto sessuale dell’amore (vedi anche [14-25]).

* * *

Quando un uomo accarezza la sua amata, i suoi movimenti dovrebbero essere, di regola, delicati, leggeri, teneri, tranquilli. La donna si trova in uno stato sottile e beato della coscienza. L’uomo, sintonizzandosi e trovandosi in fusione con lei coscientemente, sperimenta lo stesso stato che è molto importante. Dopo tutto, in questo caso avviene un processo estremamente importante in termini evolutivi, anche se nascosto dalla vista esterna, il processo della potenziale crescita del potenziale Atmico della kundalini di entrambi i partner [25].

E tutti e due nello stesso tempo sperimentano gli stati del paradiso e dopo ancora quelli più elevati della beatitudine raffinata, abituandosi ad essi.

Dobbiamo capire che una delle componenti più importanti della perfezione spirituale è proprio la raffinatezza della coscienza. È attraverso la raffinatezza che veniamo a conoscenza della più sottile di tutte le coscienze: la Coscienza del Creatore! [15-19,21-25].

Tale è l’Idea del Creatore nei nostri confronti anche in relazione all'aspetto sessuale dell'amore.

* * *

Se l’uomo non è sicuro che può regalare alla sua amata l’orgasmo, allora può provare a farlo utilizzando la propria mano (naturalmente pulita), toccando le zone genitali erogene. E solo dopo di ciò intervenire con i genitali.

<<< >>>
 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto